PDF Stampa E-mail

Come distinguere i 3 principali cedri?

I cedri sono tra gli alberi ornamentali di prima grandezza più diffusi nelle città italiane, nonostante nessuno sia attualmente endemico del nostro territorio. I cedri più coltivati sono 3:

  • Cedro dell'Atlante (Cedrus atlantica (Endl.) Carr.), spontaneo dell'Algeria e del Marocco
  • Cedro del Libano (Cedrus libani (D. Don) Loudon, spontaneo in Turchia meridionale, Siria e Libano
  • Cedro dell'Himalaya (Cedrus deodara Loud.), spontaneo delle pendici meridionali dell'Himalaya

Le differenze morfologiche fra i cedri sono modeste tanto più che sono specie interfeconde e tendono quindi a mescolare i loro caratteri, inoltre esistono delle cultivar ornamentali che rendono ancor più incerta l'esatta determinazione. In comune i tre cedri hanno il temperamento moderatamente eliofilo (esigente di luce) e le grandi dimensioni della chioma e dell'appartato radicale con conseguente esigenza di ampi spazi per soddisfarne i bisogni.

Principali caratteri morfologici dei tre cedri
 C. deodara (Himalaya)
C. libani  (Libano)
 C. atlantica (Atlante)
Lunghezza aghi
Più di 2,5 cm
 Tra gli 0,8 e i 2,5 cm
Forma dei coni (pigne)
Appuntiti, tondeggianti
 Ovoidali, troncati ma poco incavati all'apice
 Ovoidali, nettamente incavati all'apice
Orientamento dei rami Generalmente orizzontali
 Generalmente verso l'alto o decisamente ascendenti
Direzione dei getti terminali
Penduli
Eretti
Densità della chioma
 Rada/densaDensa
Rada
Colore della chioma
 Verde cupoVerde glauco 
Forma della chiomaPiramidale Tabulare, spesso policormica
Piramidale 
Orientamento della cima  Inclinata (nido di cicogna) Eretta

In sintesi, come regola generica, se il cedro è piantato in un giardino pubblico, specie se storico, potrebbe essere del Libano. Se il cedro ha i rametti penduli è un cedro dell'Himalaya, se la chioma è glaucescente è un cedro dell'Atlante. Per una determinazione più precisa abbiamo realizzato una semplice chiave dicotomica:

  1. Chioma tabulare, densa o molto densa, di colore verde cupo molti rami ascendenti che vanno a contribuire al cimale del fusto principale: Cedro del Libano
    Chioma piramidale, rada o mediamente densa, di colore verde cupo o glauco, rami orizzontali o parzialmente ascendenti:
  2. Chioma di colore verde cupo, rami orizzontali, rametti terminali penduli, aghi lunghi più di 2,5 cm e fino a 5 cm: Cedro dell'Himalaya
    Chioma di colore generalmente glauco o glaucescente, rami generalmente orizzontali o ascendenti, rametti terminali eretti, aghi lunghi non più di 2,5 cm: Cedro dell'Atlante

Contatta Dendrocultura per qualsiasi consulenza o per chiedere un preventivo di intervento.