PDF Stampa E-mail
Messa in sicurezza delle branche di un pino

Consolidamento degli alberi

Il consolidamento (o messa in sicureza) è un intervento di carattere straordinario che consente di riportare un albero in condizione di sicurezza evitando di abbatterlo o potarne drasticamente la chioma.

Le "civette"

Quando vi sia il sospetto che un albero si stia inclinando possiamo verificare e quantificarne il movimento installando dei semplici cavi "civetta". Questi cavi vengono fissati sul fusto o sulla chioma e, all'alta estremità, ad un supporto fisso già presente in loco come una recinzione, una grata ecc. Un rivelatore estensibili viene installato all'estremità fissa e consente di rivelare l'eventuale processo di inclinazione della pianta, nel corso del tempo. Al termine del periodo di rivelazione il cavo viene asportato.

Consolidamento della chioma

Il consolidamento mediante legatura dei rami poco stabili si realizza mediante due tecniche:

  • Ancoraggio delle branche mediante cavi di acciao non per evitarne un eventuale stroncamento quanto per rallentarne e direzionarne la caduta (come nella figura a fianco).
  • Consolidamento dinamico delle branche con opportune corde dinamiche che rallentano e fermano la caduta della branca. Le corde sono in grado di adattarsi all'accrescimento in diametro del fusto e dei rami e mantengono una buona resistenza alla tensione (>20kN) anche dopo 15 anni dall'installazione.

Consolidamento dell'intera pianta

La stessa tecnica di ancoraggio delle branche può essere impiegata a livello dell'intera pianta. E' sufficiente installare uno o più plinti di cemento a terra ed ancorare il fusto mediante cavi o traverse di acciao. Per il corretto posizionamento e dimensionamento dei plinti ci avvaliamo di ingegneri forestali che utilizzano i dati di peso stimato e struttura morfologica dell'albero per determinare i carichi di rottura cui i cavi saranno sottoposti in caso di stroncatura.

Contatta Dendrocultura per qualsiasi consulenza.